Info e contatti

Per info e contatti scrivere a nonbruciamoci@gmail.com
Aggiungici ai tuoi contatti su FB: www.facebook.com/nonbruciamoci.macomer

Contatore

lunedì 30 agosto 2010

rettifica articolo “Nuovo inceneritore a Tossilo, assemblea del comitato per il no” 30-09-2010

Pubblichiamo la rettifica all’articolo apparso sull’Unione Sarda di lunedì 30/09/2010, nella pagina di Nuoro, dal titolo “Nuovo inceneritore a Tossilo, assemblea del comitato per il no”, spiace dover comunicare che quanto affermato nel suddetto articolo non corrisponde a verità, in quanto:

  • il confronto avviato dal Comitato non ha mai avuto toni polemici e il dibattito in corso è sereno, civile e costruttivo, non aspro;

  • non esiste alcun rischio per il futuro dei lavoratori dell’impianto di incenerimento in quanto la proposta alternativa avanzata dal Comitato prevede addirittura un ampliamento dei posti di lavoro;

  • non è in corso alcuna trattativa particolare col sindaco di Macomer e col presidente del Consorzio industriale, ma c’è stato con loro (così come con i sindaci dei Comuni di Birori, Borore e Sindia) un incontro per verificare le reciproche posizioni in riferimento al mantenimento in attività dell’inceneritore e alla disponibilità a verificare il funzionamento dell’impianto di trattamento di Tergu. Tutti i sindaci si sono detti disponibili a tale verifica

  • il Comitato non ha fatto propria né valutato in alcun modo la proposta del consigliere provinciale Andrea Rubattu, ma è vero il contrario in quanto Andrea Rubattu ha espresso pubblicamente la sua posizione dopo aver partecipato all’assemblea del Comitato del 28/07/2010 nel corso della quale ha detto di condividere le proposte del Comitato, dichiarando di volerle portare all’attenzione del Consiglio provinciale.


Come già detto nel comunicato inviato in data 26/08/2010, l' assemblea del comitato "Non bruciamoci il futuro" convocata per Martedì 31 c.m. ha lo scopo di riferire sugli incontri avuti col sindaco di Macomer Riccardo Uda e col presidente del consorzio provinciale di Nuoro nonchè sindaco di Borore Tore Ghisu, che hanno espresso la massima disponibilità ad una verifica della percorribilità dell' alternativa all'incenerimento, e sui contatti avviati sia per la visita che stiamo organizzando all'impianto di TERGU, sia per l'incontro da tenersi presumibilmente a Macomer tra politici, operai, tecnici di Tergu , dirigenti di Vedelago, noi del comitato e i nostri amministratori (che si sono tutti resi disponibili) .



1 commento:

  1. Complimenti al giornalista, vedo che è ben informato!!

    RispondiElimina